Associazione
Centro Namaste
Centro Formazione
Percorsi Evolutivi

L’attività mentale influenza lo stato del corpo?

“Ecco un esempio ancora più chiaro. Subito dopo la Liberazione esisteva una malattia particolare che causava il rigonfiamento dei linfonodi: questo avviene di solito in caso di forte rabbia. Questo è dovuto all’attività mentale che crea cambiamenti nel corpo. Abbiamo già parlato di questo, a proposito della composizione del campo di qì 气. Una praticante aveva provato a utilizzare la concentrazione mentale per aumentare il volume del seno col risultato di far spuntare un rigonfiamento. Non si tratta anche in questo caso di attività mentale che trasforma il corpo? Questo per dire che sia da sani che da malati, è possibile cambiare lo stato del corpo attraverso l’attività mentale. Quando pratichiamo qìgōng 气功, alleniamo questo processo per rafforzarlo e renderlo un’abilità che possiamo utilizzare direttamente.

Per esempio un maestro di qìgōng 气功 esterno tramite la concentrazione e la mobilizzazione del qì 气 può creare un rigonfiamento così duro da sopportare qualsiasi colpo o attacco senza esserne danneggiato. Come fa? Usa il controllo mentale per raccogliere il qì 气. Quindi dalla prospettiva del qìgōng 气功 i cambiamenti nella forza o nella materia sono sempre legati al qì 气. L’attività mentale genera questi cambiamenti atraverso l’utilizzo del qì 气..

Potreste dire: “Gli esempi che ci hai fatto non sono comuni e non ne siamo stati testimoni di persona, quindi non possiamo decidere se siano validi o meno. In questo modo non siamo in grado di comprendere in profondità questa lezione su come le attività mentali influenzano la materia. Possiamo avere degli esempi con cui sia più facile identificarsi?” Certamente. Portate a casa qualcosa di buono da mangiare per i vostri figli ma non permettete loro di mangiarlo subito, dicendo soltanto. “Mamma/papà vi ha portato la cioccolata…”. Sentendo queste parole i bambini produrranno saliva nelle loro bocche. C’è una storia tratta dal Romanzo dei Tre Regni, in cui il generale Cáo Cāo (che stava conducendo le sue truppe attraverso il deserto, con i soldati molto indeboliti dalla sete) dice ai soldati: “Guardate, sulla collina ci sono moltissimi alberi di prugne.”
Solo udendo la parola prugne, la saliva si formò nelle bocche dei soldati e la loro sete si placò momentaneamente. Non si tratta di esempi molto comuni? Quando nominate qualcosa di buono o agrodolce, il vostro corpo reagisce. Non è questo un caso in cui la mente influenza le condizioni materiali del corpo? Parlare è un’attività mentale ed effettivamente modifica il corpo.
Dunque la mente non causa cambiamenti nel corpo? Non è semplice da capire? Se considerate a fondo questo concetto, lo comprendete e
lo usate nel qìgōng 气功, la vostra abilità crescerà. Quando incontrerete un paziente con un rigonfiamento basta che pensiate che scompaia e
scomparirà. Con una persona grassa, pensate che dimagrisca e dimagrirà. O l’opposto, per prendere peso. E’ molto semplice. Un aumento o un calo di dieci o venti libbre (5-10 kg) in tre mesi non sarà complicato. Dipende tutto da sapere come impiegare yìshí 意识. E questa è la pratica del qìgōng 气功. Il punto chiave del Zhìnéng qìgōng 智能气功 è l’uso di yìshí 意识, non la forma. Ed è semplice: il Zhìnéng qìgōng 智能气功 si connette con le esperienze ordinarie della vita quotidiana delle persone comuni per spiegare livelli più elevati di saggezza. Questo anche per dire che non esiste una differenza sostanziale tra qìgōng 气功 e attività vitali ordinarie. Questo è il primo aspetto, l’effetto di yìshí 意识 sulle attività vitali. Il secondo aspetto è l’effetto di yìshí 意识 sulla materia oggettiva.”

Dott. Pang Ming

tratto da Using Yishi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rimani sempre aggiornato ricevendo le nostre news

Associazione Centro Namaste 20202. Powered Alberto Saja

Inserisci i tuoi dati